Ore 22:00 circa, Martinsicuro, zona Tronto, Roberto Tizi, 35 anni del luogo, è appena sceso dalla sua Clio grigia quando viene avvicinato da un uomo che gli scarica addosso 3 colpi di pistola.
Forse non ha avuto nemmeno il tempo di rendersi conto di cosa stava accadendo, quando uno dei tre proiettili lo ha colpito in testa uccidendolo, il secondo colpo invece è rimbalzato tra le lamiere della sua auto ed ha ferito di striscio sua moglie che era ancora seduta al posto di guida.

Secondo le testimonianza di diversi passanti che avrebbero assistito alla scena, il killer sarebbe fuggito a piedi dileguandosi in un vicolo che si perde tra i due palazzi appena dietro il luogo della sparatoria ed al momento è ricercato da tutte le forze dell'ordine.

Roberto Tizi, la vittima, era noto alle forze dell'ordine per precedenti inchieste su alcune presunte truffe, tuttavia il delitto non sarebbe legato a nessuna di queste, ma da indiscrezioni alla base dell'aggressione potrebbe esserci una fuoriosa lite con zuffa avvenuta qualche ora prima tra Tizi e un uomo albanese in un bar di Martinsicuro.