Il 16 Maggio prossimo la città de L'Aquila, come di consueto, ospiterà il raduno annuale degli Alpini, giunto alla sua 88 esima edizione.
Da tutta Italia le "penne nere" invaderanno il capoluogo abruzzese, infatti, sono previsti dagli organizzatori circa 200.000 presenze tra alpini e visitatori.
Il Coa, comitato organizzatore del raduno, ha gia preparato diverse aree attrezzate e alloggi collettivi per accogliere tutti i visitatori, però bisognava prenotarsi entro il 31 marzo e pagare una quota di anticipo. Di seguito, il comunicato stampa riportato sul sito dell' evento:


"Il Comitato Organizzatore dell’88^Adunata Nazionale Alpini L’Aquila 2015 informa.

Informiamo i richiedenti di piazzole attrezzate o alloggiamenti collettivi che le richieste non confermate da relativo pagamento dopo il giorno 31/03/2015 verranno considerate annullate.

- AREE ATTREZZATE : sono state individuate le aree tenda e camper idonee a soddisfare le richieste ad oggi pervenute. Sono tutte ubicate in zone equidistanti dal centro della Città dell’Aquila e dalle zone di ammassamento e scioglimento della sfilata. Entro il 30 marzo saranno assegnate e comunicate a tutti coloro che avranno provveduto al pagamento.

In riferimento alla fornitura di energia elettrica nelle aree attrezzate, si informano i richiedenti che la potenza disponibile per ogni piazzola è di 200 Watt. A quanti hanno prenotato più piazzole verrà data un' unica fornitura della potenza totale ( data dalla somma delle piazzole ); ogni richiedente dovrà, autonomamente, provvedere alle singole alimentazioni.

- ALLOGGI COLLETTIVI : sono stati individuate le strutture atte ad ospitare alloggi collettivi che saranno dotate di brande e posti branda. Entro il 30 marzo saranno assegnate e comunicate a tutti coloro che avranno provveduto al pagamento."

In realtà però, i conti per gli organizzatori potrebbero non tornare, da fonti ufficiose e da voci che abbiamo raccolto tra i circoli di ex alpini, il numero complessivo delle persone che dovrebbero partecipare all' 88 esima Adunata degli Alpini sarebbe di circa 400.000 persone, il doppio di quelle previste.
Chiaramente questa notizia da un lato farà piacere agli organizzatori, ma dall'altro dovrebbe far sobbalzare chi si dovrà occupare della sicurezza.