Abruzzo. Le aree interne dell' Abruzzo voglio più soldi per rilanciare il turismo, quantomeno chiedono di riequilibrare la divisione dei fondi tra zone costiere e aree rurali e montane
Così, il Presidente della Regione Abruzzo Luciano D'Alfonso è intervenuto nella discussione sui fondi Fas per incrementare il turismo nelle aree sottosviluppate, rispondendo all' assessore regionale alle Aree interne, Andrea Gerosolimo, che il denaro arriverà, non a pioggia, ma soltanto in presenza di progetti innovativi ed idee valide.

La sfida di imprenditori ed amministratori dovrà essere, quindi, sulla qualità delle iniziative e dell'innovazione. A tal proposito il Presidente ha voluto ricordare l'ottimo lavoro svolto dagli imprenditori "validissimi" del comprensorio di Roccaraso che hanno saputo trasformare l'economia del turismo montano in "potenza" per tutto l'Abruzzo.

"Sono convinto di stabilire una percentuale dei fondi strutturali europei per l'Abruzzo interno, naturalmente in presenza di idee e di progetti" - ha dichiarato il Governatore D'Alfonso - "Ci sono imprenditori valentissimi come quelli di Roccaraso che si sono messi insieme e hanno determinato una potenza per tutto l'Abruzzo dal punto di vista di attrattiva turistica del turismo di montagna. Io voglio che l'Abruzzo sia ricchissimo di idee, di iniziative progettuali del tipo di quelle messe in campo a Roccaraso. Noi dobbiamo ripartire con questa volontà di idee e di progetto che possono e devono trovare copertura nei programmi regionali e nazionali. La sfida, però, è sulla qualità delle iniziative e dell'innovazione