Con circa 138 milioni di euro di introiti nel 2015 i dati sulle esportazioni di vino dall' Abruzzo sono praticamente raddoppiati negli ultimi dieci anni . La Nostra regione con una filiera che costituisce il principale comparto agricolo regionale (21% dell'intera PLV, la più elevata incidenza tra le regioni italiane) può contare su 32 mila ettari di vigneto specializzato (di cui 3.559 ettari a biologico) localizzati prevalentemente in collina, una produzione media di uva intorno ai 5 milioni di quintali all'anno a cui corrisponde un quantitativo medio di vino intorno ai 3,5 milioni di ettolitri .
I dati Istat diffusi da Coldiretti Abruzzo evidenziano come le esportazioni non siano dirette soltanto ai mercati tradizionali come Germania, Francia, Regno Unito, Usa e Canada , ma anche a quelli di Cina, Russia ed estremo oriente .