soscram@regione.abruzzo.it è l'indirizzo e.mail della Regione Abruzzo dedicata agli abruzzesi che vivono in Venezuela ed hanno intenzione di tornare in Italia. Scrivendo a questo indirizzo, i nostri corregionali potranno ricevere tutte le notizie su cittadinanza italiana, uffici di collocamento regionali, bandi e progetti della Regione per favorire la nascita di nuove imprese . Ma soprattutto , nell'immediatezza, per conoscere i link utili su associazioni e organizzazioni che fronteggiano l'emergenza Venezuela per la raccolta di medicinali e derrate alimentari.

"Carissimi amici abruzzesi apprendo della situazione in Venezuela diventata ormai insostenibile a causa di disordini e soprattutto violenze subite anche dai nostri connazionali. La notizia della morte di tre abruzzesi mi ha molto rattristato lasciandomi senza parole, stiamo organizzando un regolamento che verrà approvato tra pochi giorni dalla Giunta, per sostenervi in maniera più incisiva. Vi ringrazio perché quotidianamente e con orgoglio lavorate in Venezuela portando alto il nome dell'Abruzzo"
Ha dichiarato l'assessore all'Emigrazione della Regione Abruzzo Donato Di Matteo " Il mio appoggio, unitamente a quello dell'istituzione regionale e del Cram è totale mi appello alla sensibilità del Governo per una più urgente ed incisiva azione nei confronti delle Istituzioni venezuelane, a tutela dei cittadini abruzzesi e italiani, dei loro beni e delle loro imprese."

Attualmente il Venezuela sta vivendo un momento drammatico della sua storia , la crisi economica gravissima e perdurante infatti, ha portato nel caos lo stato sudamericano. Il presidente Maduro ha già dichiarato lo stato di emergenza ma il governo ormai è estremamente debole e nelle strade c'è il caos . Sono 120.000 gli abruzzesi che ci vivono e in pochi giorni tre di loro hanno fatto le spese della violenza che regna nella strade : Maurizio Alberto Celli Ursi, 54 anni di Penna Sant'Andrea ,Dino Rubens Tomassilli, 25 anni, di Pratola Peligna e Matteo Di Francescantonio di 21 anni di Popoli, sono stati uccisi a colpi di pistola per rapina , in una nazione che ormai è diventata pericolosissima .